Ultimo aggiornamento: 24-04-2017 - 19:05
Martedì 25 Aprile 2017

Stagione di danza 2016/2017

Sette titoli con una prima nazionale

Pisa - dal 22/12/2016 al 06/05/2017

La stagione di Danza 2016/2017 del Teatro Verdi di Pisa è articolata in sette titoli, di cui due ospitati nella suggestiva cornice della Chiesa di Sant’Andrea. La novità di quest’anno è la partnership con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, una collaborazione importante, oltre a quella già consolidata nel tempo per la prosa, che ha consentito di mantenere un’offerta di spettacoli di danza in città, di elevato livello artistico e qualitativo, sia pur in presenza di una riduzione del numero dei titoli, e che ha permesso anche di poter ospitare un grande evento internazionale, a fronte della rinuncia, per la prima volta, al contributo ministeriale non potendo far fronte al numero di recite richieste.

La Stagione si inaugurerà in prossimità del Natale, giovedì 22 dicembre, con il Balletto del Sud in una versione originale e affascinante della celebre Bella Addormentata, su musiche di Caikovskij per la coreografia di Fredy Franzutti, che si riallaccia al racconto di Giambattista Basile, a cui Perrault s’ispirò, riportando la trama nel luogo d’origine, ovvero il Sud del nostro paese.

Sempre nel periodo delle festività, venerdì 6 gennaio, una performance della compagnia di phisical theatre nota in tutto il mondo, Kataklò Athletic Dance Theatre, ideazione e direzione artistica Giulia Staccioli, Eureka, uno spettacolo a quadri di stupefacenti acrobazie, la cui forte originalità sta nell’aprire la scena a cinque persone del pubblico desiderose di far parte in modo attivo e performativo alla riuscita dello show.

Torna una delle compagnie giovanili più talentuose a livello europeo, Junior Balletto di Toscana, nella rivisitazione di Romeo e Giulietta, giovedì 16 febbraio, ad opera di Davide Bombana, nome di punta nell’olimpo del balletto internazionale, che attualizza un tema intramontabile come quello dei giovani amanti veronesi, oggi tornato vivo per l’intolleranza e gli odi atavici tra etnie e religioni.

I due appuntamenti nella Chiesa di Sant’Andrea vertono invece sulla giovane danza d'autore: il primo, mercoledì 22 febbraio, E-INK 1999/2015, è con il Progetto RIC.CI, ideato dal critico di danza del Sole24Ore Marinella Guatterini con il proposito di "ricostruire" le coreografie che hanno fatto la storia della danza degli anni '80/'90. Per la prima volta a Pisa il pubblico potrà così assistere sia allo storico allestimento del 1999 interpretato dai danzatori di allora, Biagio Caravano e Michele Di Stefano, sia alla riproposizione ricreata per due giovani danzatori di Aterballetto, il tutto corredato dalla proiezione di un video-documentario su questa recente rilettura, illustrata dalla stessa ideatrice del progetto.
Il secondo, sabato 4 marzo, con la Serata Explo, tre coreografie di giovani autori - Francesco Colaleo, Nicola Galli, Claudia Catarsi - promossa dal network Anticorpi XL di cui il Teatro di Pisa e Fondazione Toscana Spettacolo sono membri.

Un grande evento internazionale giovedì 30 marzo, sul palcoscenico del Teatro Verdi arriva la Carolyn Carlson Company con Short Stories, tre assoli femminili, suadenti e rarefatti, di cui uno interpretato dalla stessa coreografa, una delle icone della danza contemporanea mondiale.

Sabato 6 maggio chiude infine la prima nazionale del nuovo spettacolo di Walter Matteini e Ina Broeckx per Imperfect Dancers Company, compagnia in residenza al Teatro Verdi, Hamlet dubbio e ambiguità, trasposizione coreografica del celeberrimo dramma shakespeariano incentrato sulla complessità della natura umana.

Tra dicembre a maggio, quindi, grande danza internazionale, compagnie di assoluto prestigio, linguaggi classici e contemporanei, in cui gesto e movimento si aprono alla complessità dell’umano, uno sguardo sulla nuova scena, per un programma intenso e accattivante. Impreziosiscono infine il cartellone due masterclass del coreografo Fredy Franzutti riservate agli alunni delle scuole di danza, una conversazione tra Franzutti e la pedagogista Irene Biemmi nell'ambito del Progetto CulturaÈeducazione del Comune di Pisa, e tre incontri con gli artisti al termine degli spettacoli Romeo e Giulietta - Serata eXpLo –Short Stories, condotti dalla studiosa di danza e critica Silvia Poletti. Gli spettacoli iniziano tutti alle ore 21.

I biglietti costano da un massimo di 20 euro a un minimo di 5 euro, con le consuete riduzioni e promozioni per circoli e associazioni, soci Coop, turisti, giovani e scuole di danza.
Per informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, tel 050 941111,
www.teatrodipisa.pi.it.

Accade in città

Dialogar di scienza sperimentando sotto la Torre

dal 01/04/2017 al 31/05/2017
15° edizione della Ludoteca Scientifica

Agrifiera 2017

dal 22/04/2017 al 01/05/2017
La 109° edizione con animali, balli, cibo e tanto altro

Le colombe

dal 07/04/2017 al 07/05/2017
Esposizione dei disegni di Floriano Bodini

25 aprile dedicato a Mirella Vernizzi

dal 19/04/2017 al 05/05/2017
Il programma delle celebrazioni a Pisa

Ultime notizie da...