Ultimo aggiornamento: 22-05-2017 - 17:29
Lunedì 22 Maggio 2017

'Tesori d'argilla' e 'Alla Fiera di Sant'Ubaldo'

Doppia visita guidata con NatourArte

Pisa - il 21/05/2017

Domenica 21 maggio le guide abilitate di Natourarte, Linda Paolini e Francesca Origlia, propongono due visite guidate, a spasso per i quartieri di San Francesco e San Michele.

In mattinata alle ore 11, “Tesori d'argilla al Museo Nazionale di San Matteo”, alla scoperta della ceramica medievale. Al Museo Nazionale di San Matteo sono conservati più di 600 bacini ceramici… Ma a cosa servivano? Perché si trovano lì? A queste ed altre domande si risponderà osservando i reperti in esposizione al Museo, una piccola ma esemplare parte della vasta collezione, veri e propri “tesori d’argilla” che testimoniano i ferventi commerci tra i Pisani e le popolazioni del Mediterraneo nel Medioevo. In primis, le relazioni col mondo islamico: non solo crociate, azioni militari e di pirateria, ma anche proficui rapporti intercommerciali e culturali, che si rispecchiano ampiamente nella storia della cultura materiale, nella tecnologia ceramica e nel linguaggio artistico del Romanico Pisano. Prima della visita al Museo, una passeggiata nel quartiere di san Francesco per osservare i nostri tesori d’argilla in situ: i paramenti esterni delle chiese di Santa Cecilia, Sant'Andrea e di San Luca, originariamente decorati con i bacini ceramici, oggi sostituiti da copie. Durata: 2 ore circa. Costo: 15 euro, 12 euro ridotto per studenti (incluso biglietto al Museo Nazionale di San Matteo). Ritrovo: Via Santa Cecilia, davanti alla chiesa di Santa Cecilia, alle ore 10.50

Nel pomeriggio, alle ore 16, le guide di Natourarte condurranno una visita guidata in occasione della storica Fiera delle Piagge, “Alla Fiera di Sant'Ubaldo”. Una passeggiata tra viali alberati, chiese poco conosciute e le tracce di un passato industriale non lontano, senza tralasciare gli aspetti più folkloristici del quartiere. Nota nel periodo medievale come “Orticaia”, l'area delle Piagge era posta al di fuori delle mura comunali e lambita fino all’anno Mille da paludi e selve. Successivamente bonificata, la zona ha mantenuto uno stretto rapporto con l’acqua, grazie alla presenza del fiume. All’Arno sono infatti legate le attività umane praticate fino al Secondo Dopoguerra: la pesca, l’estrazione delle argille, la lavorazione delle terraglie e dei mattoni. Intorno al fiume gravitava non solo l’economia ma anche la vita quotidiana nei suoi aspetti più ricreativi: dal teatro, alle passeggiate domenicali, ai bagni d’estate. Durata: 2 ore circa. Costo: 12 euro, 8 euro ridotto per studenti. Ritrovo: Viale delle Piagge, davanti al Bar Salvini, alle ore 15.50.

La prenotazione per entrambe le visite è obbligatoria. Si prega di contattare i seguenti numeri : 388 7551474 – 339 6836352; oppure scrivere a natourarte.pisa@gmail.com . Whatsapp 388 7551474

Accade in città

Le Notti dei Cavalieri

dal 23/05/2017 al 18/06/2017
21 appuntamenti serali nella piazza delle 7 vie

Pitture senza casa

il 24/05/2017
La difficoltà di vivere ai margini nelle opere di Salvatore Sferrazza

Danteprima

dal 25/05/2017 al 28/05/2017
Quattro giorni di incontri, mostre, installazioni ed eventi

Shakespeare and Co

dal 24/05/2017 al 31/05/2017
Cosa succede quando al Bardo manca l'ispirazione?

Ultime notizie da...