Ultimo aggiornamento: 19-09-2017 - 22:54
Mercoledì 20 Settembre 2017

10mila presenze in città per il Festival internazionale della Robotica di Pisa

Al Tg1 il servizio sul concerto di Bocelli insieme al robot Yumi

Pisa - 14/09/2017

Diecimila presenze in città per il primo Festival internazionale della Robotica di Pisa promosso da Comune di Pisa, Fondazione Arpa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio”, con i co-promotori scientifici Scuola Superiore Sant’Anna, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Irccs Stella Maris, Centro di eccellenza Endocas dell’Università di Pisa. Grande successo per quello che è stato il primo grande meeting internazionale delle macchine, svoltosi non a caso a Pisa che, con la sua area, vanta una delle più alte concentrazioni al mondo di addetti e di attività di ricerca, sviluppo e applicazione di sistemi robotici ed è la sede naturale del festival che presenta la robotica nelle sue molteplici applicazioni per 'servire' la persona.

Bilancio più che positivo per gli organizzatori e i co-organizzatori: un nutrito numero di enti e soggetti che hanno cooperato per la buona riuscita di una manifestazione che si prepara già per la prossima edizione, nel 2018. Tra questi anche ABF (Andrea Bocelli Foundation), che ha preso parte alla giornata dedicata alla cooperazione umanitaria e che ha contribuito al successo della serata clou del festival. Si è svolta anche la premiazione delle donne di successo e di innovazione: leggi anche - Tecnovisionarie, le premiate

I Robot si sono già dati appuntamento per l’anno prossimo, forti di numeri importanti per una prima edizione. 10mila presenze giunte a Pisa appositamente per i 7 giorni di Festival, fra biglietti staccati (5000), partecipanti dall’Italia e dall’estero a congressi, laboratori, iniziative, spettacoli (solo per Bocelli, 1000 persone fra pubblico e artisti). Sold out per tutti i laboratori educativi già prima dell’inizio della manifestazione. Sold out, durante il festival, per eventi come “The Music of Soul”, protagonista Bocelli diretto dal robot YuMi, il convegno “Data Science for Society”, l’incontro “La dimensione filosofica ed etica nella robotica” e tutti gli spettacoli teatrali che si sono tenuti alla Stazione Leopolda.

Successo anche per il Robot Film Festival e il contest dedicato agli audiovisivi che raccontano la robotica. 73 orchestrali, 30 arpe e 100 coristi hanno suonato e cantato per 6 ore, nelle due serate di beneficenza organizzate da Fondazione Arpa al teatro Verdi, il 9 e il 12 settembre. 60 i giornalisti accreditati al Festival, di cui 10 per conto di testate internazionali come BBC, Getty, APTN, France Press, Reuters. 12 le location occupate, 1200 circa i metri espositivi che hanno ospitato i robot, 43 gli espositori presenti. A conclusione del Festival, mercoledì 13 settembre alle 19 agli Arsenali repubblicani si è tenuta la consegna del Premio le Tecnovisionarie 2017 “Non solo tecnologie, ma pensiero”, che ha visto ospite anche la vicepresidente della Regione Toscana, Stefania Saccardi, anche per testimoniare l’attenzione della Regione Toscana al Festival.

Guarda anche - Il servizio del Tg1

Accade in città

Anima Mundi

dal 14/09/2017 al 06/10/2017
Rassegna Internazionale di Musica Sacra

Settimana europea della mobilità

dal 16/09/2017 al 22/09/2017
Un calendario di eventi e iniziative dove la bicicletta fa la parte del leone

Il villaggio dello sport

il 22/09/2017
CSI in Tour

Pisa Buskers, Festival delle Arti Pendenti

dal 22/09/2017 al 24/09/2017
La magia degli artisti di strada per le vie del centro di Pisa

Ultime notizie da...